Stai visitando l'archivio per polveri sottili.

29 OTTOBRE 2011: GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO IL CARBONE

25 ottobre 2011 in Ambiente, Eventi, Salute

Il Coordinamento Nazionale No al Carbone aderisce alla GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO IL CARBONE del 29 Ottobre partecipando alla manifestazione nazionale indetta ad Adria (Ro) ed organizzando in concomitanza presidi nei siti sedi delle inquinanti centrali elettriche a carbone sporco* (Civitavecchia, Brindisi, Vado Ligure, Gualdo Cattaneo, Saline Ioniche).

La combustione del carbone è causa del rilascio di numerosi inquinanti estremamente dannosi per la salute, i cui effetti coinvolgono un’area molto più vasta di quella limitrofa alla centrale e rappresenta la più grande fonte “umana” di inquinamento da CO2. Continua a leggere questo articolo →

Manifestazione ad Aprilia domenica 23 ottobre

21 ottobre 2011 in Ambiente, Eventi, Salute

Domenica 23 ottobre 2011 alle ore 10 si scenderà di nuovo in strada per manifestare contro la TURBOGAS di Aprilia.

Gli argomenti di discussione saranno problemi riguardanti salute, acqua, rumore, aria, economia, mercato immobiliare, indipendenza energetica, inquinamento & giustizia…
A differenza delle altre manifestazioni, questa sarà accompagnata da strumentisti che suoneranno
una marcia funebre. Chiunque fosse interessato a suonare per questa causa non esiti a contattare Francesco Cosentino alla mail frankoze@libero.it o al 3382572345.

Si è scelto di scendere in strada con un corteo funebre in quanto indica innanzitutto la morte della giustizia, Continua a leggere questo articolo →

La nostra mini-telethon

29 gennaio 2011 in Ambiente, Appelli, Articoli, Campagna sensibilizzazione

dal nuovo sito ESEM RELOADED
Un nuovo microscopio per Stefano Montanari e Antonietta Gatti

400.000€
A tanto ammonta la somma necessaria a comperare un nuovo miscroscopio elettronico, vitale per ricerche nel campo della tossicità delle polveri sottili generate dalle attività umane.

Una cifra enorme. Equivalente, per tenerci bassi, alle spese di una sola ora di trasmissione dell’ormai familiare telethon.

Eppure parliamo in entrambi i casi di ricerca: l’una, quella proposta dal circo mediatico commerciale (affaristico?), si propone di ‘curare‘ le malattie, di cercare di porre rimedio a una roulette russa, in cui la pallottola in testa è una grave malattia o un tumore; l’altra, quella dei ricercatori modenesi Gatti e Montanari, ha come scopo quello di individuare ‘cosa eliminare’ per abbattere i fattori di rischio o, meglio, i ‘fattori di sopravvivenza‘, visto che nella pistola che ci siamo puntati alle tempie sono rimasti ormai pochissimi fori vuoti.

Questa differenza è Continua a leggere questo articolo →