Stai visitando l'archivio per decrescita felice.

da tommaso

In transizione per una via d’uscita

28 novembre 2013 in Economia

Per riscoprire il benessere e il piacere di condividere
di Tommaso Orazi, RETE DEI CITTADINI

schiaviNella società odierna le risorse e gli esseri viventi sono sfruttati senza scrupoli per portare profitto ai pochi che detengono il potere. Gli umani sono costretti ad essere occupati in un lavoro spesso stressante, nocivo e lontano dalla propria abitazione, per guadagnare un salario ridimensionato dalle tasse per “servizi a pagamento” e già impegnato per la rata del mutuo bancario o l’affitto di casa, per possedere un veicolo utilizzato prevalentemente per recarsi sul posto di lavoro, per sostenere i consumi e acquistare qualsiasi bene/servizio non avendo tempo sufficiente per realizzarlo o, condizionato dalle pubblicità, per accumulare beni materiali che compensino la mancanza di benessere. Continua a leggere questo articolo →

Rivoluzionando… con lo Yogurt

18 settembre 2011 in Campagna sensibilizzazione, Salute

di Laura Raduta – RETE DEI CITTADINI
Chi ha già letto un libro di Pallante sulla decrescita sa benissimo cosa significa il semplice gesto di farsi lo yogurt a casa: mangiare qualcosa di sano senza avergli fatto fare un sacco di km, senza l’aggiunta di conservanti, zuccheri e tutte quelle cose che fanno malissimo alla salute, e soprattutto senza tutti quei vasetti che poi devi buttare.

Fare lo yogurt è una stupidaggine! Anche i bambini ci riuscirebbero!
Basta prendere il latte non pastorizzato (quello crudo sarebbe ottimo), sterilizzarlo facendolo arrivare a 100°C per poi farlo raffreddare fino ai 40°C, aggiungere una “madre”, che può essere 2-3 cucchiai di yogurt intero naturale, volendo anche comprato tra i prodotti bio (se non trovate nessuno che vi regala una madre autoprodotta), mescolare e mettere in un posto caldo che mantenga i 40°C per circa 8 ore… ed è fatta!!

Qui a Dubai siamo facilitati perchè fuori fa 37-38°C: lo mettiamo in un contenitore di vetro, chiuso, poi lo avvolgiamo con una pezza bagnata con acqua calda (quella viene dai rubinetti… qui la doccia fredda non esiste!), poi lo mettiamo in 2 buste di plastica per mantenerne il calore, e poi sul davanzale a prendere il caldo per circa 8 ore.
Viene sodissimo, buonissimo, dolcissimo… una goduria!!! Continua a leggere questo articolo →

Politica di tutti i giorni

31 maggio 2011 in Ambiente, Articoli, Campagna sensibilizzazione, Economia

di Laura Raduta
Fare Politica significa fare scelte, ed ogni scelta, anche la più banale ha ripercussioni infinite su tantissime persone, sull’ambiente in cui viviamo, su noi stessi.
Farsi la ceretta – no, non sono pazza! – è un gesto fatto da tutte le donne, diverse volte all’anno, moltissime volte durante la propria vita. Tralasciando il fatto culturale del perchè le donne devono per forza farsi la ceretta, sta di fatto che se la fanno e sempre di più anche i mashi. Continua a leggere questo articolo →

da tommaso

In fuga dalla società moderna

29 maggio 2011 in Articoli, Economia, Parliamone insieme

Viaggio nelle comuni degli anni Duemila di Arianna Pescini, Diritto di critica

Quarant’anni fa nelle comuni degli Hippie si viveva insieme professando il libero amore, la proprietà collettiva e il rifiuto di un mondo dominato dalla tecnologia e dalla prevalenza dell’interesse economico sul singolo individuo.
Oggi, dopo quasi mezzo secolo, a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, il villaggio autogestito di Urupia continua a vivere secondo i principi di libertà e fratellanza, producendo cibo e manufatti, e coinvolgendo ogni membro della colonia (senza considerare i turisti, accolti in appositi campeggi, gli abitanti sono una ventina) nella gestione della comunità. Continua a leggere questo articolo →

da tommaso

DECRESCITA e LAVORO

28 marzo 2011 in Conferenze, Parliamone insieme

PROPOSTE PER L’USCITA DALLA CRISI ECONOMICA
da Uniti & Diversi

sabato 2 aprile ore 10-18
Cascina Roccafranca – Via Rubino, 45 – TORINO

Continua a leggere questo articolo →