Stai visitando l'archivio per Civitavecchia.

La politica consapevole

27 agosto 2011 in Ambiente, Appelli, Comunicati Stampa

di Marzia Marzoli

Civitavecchia. Il carbone di Tvn inquina, ma stamattina anche di più perchè è scoppiato un trasformatore dell’impianto ed è andato a fuoco. Il fumo dell’olio bruciato è diventato un fungo venefico terrificante, ancora piu pericoloso quando è arrivato sulle nostre teste, spostato dal vento in quota che in un ora l’ha portato a Tarquinia.

Grazie Enel.

Che impotenza davanti ad un pericolo del genere, mio figlio era angosciato che non credeva fosse vero. Fumo di una sostanza che neanche sappiamo ci cade in testa e noi, pietrificati aspettiamo che passi. Mamma fa male questo fumo? Si amore di mamma, ed è per questo che non mollo da anni.

Signor Sindaco, questo è il prezzo dei soldi accettati da Enel? Continua a leggere questo articolo →

da tommaso

1° incontro a Grosseto: No all’autostrada Tirrenica

28 luglio 2011 in Appelli, Marzia Marzoli

dal Movimento NO COKE Alto Lazio

Appello ai cittadini, comitati, associazioni, esperti, per un coordinamento dell’Alto Lazio e Toscana:

No all’autostrada Tirrenica,
Sì alla messa in sicurezza della SS Aurelia

2 Agosto 2011 a Grosseto: 1° incontro di coordinamento

Carissimi, cittadini che amate il vostro paese, la vostra terra,

vi scriviamo questo appello alla mobilitazione perché vogliamo interessare tutti quelli che come noi, hanno a cuore il futuro del proprio territorio e che credono sia importante difenderlo.

Il nostro è un appello per un coinvolgimento di un progetto comune  contro l’ autostrada Tirrenica, per la difesa del principio ed il valore dei beni comuni.

Nella Maremma succede, che una strada millenaria come l’Aurelia, attualmente unica arteria stradale di collegamento gratuita, venga scippata al suo territorio per regalarla ad una società che realizza autostrade, al fine di costringerci tutti a pagare il pedaggio.

La sintesi e la rabbia è in questo concetto: quale democrazia sottrae alla comunità un bene comune per regalarlo ad un interesse privato? Costringendo inoltre, tutti a pagare per utilizzare un bene comune, che dovrebbe essere inalienabile ? Continua a leggere questo articolo →

NO COKE di Tarquinia sul sindaco Mazzola

15 gennaio 2011 in Ambiente, Articoli, Politica

comunicato stampa del comitato NO COKE di Tarquinia

MAZZOLA CI HA TRADITI, LA STORIA DELLA NOSTRA CITTÀ E I NO COKE NON ASSOLVERANNO E NON DIMENTICHERANNO MAI LA SUA COLPA..
In questi giorni, sui giornali, sono apparse alcune delle tante dichiarazioni bugiarde di Mazzola: “sono FIERO di aver accettato il finanziamento della servitù energetica, ”se la centrale uscisse dai parametri farei qualcosa”.
Il sindaco dice Continua a leggere questo articolo →

A cosa servono le regole? La centrale ENEL di Civitavecchia

30 settembre 2010 in Ambiente, Comunicati Stampa

del Movimento No Coke Alto Lazio

nocoke_tarquinia
In questo comunicato esprimiamo la rabbia delle popolazioni dell’Alto Lazio che non hanno mai smesso di difendere la propria salute e la propria terra dalle nefandezze degli inquinatori e dalla disonesta’ degli amministratori.
Quegli stessi amministratori che hanno accettato i soldi di Enel per dare a noi lo scempio, le ricadute inquinanti e la nullità delle loro coscienze.
Di tutti i soldi ingoiati dalle amministrazioni comunali di Civitavecchia, Tarquinia, Santa Marinella, Tolfa e Allumiere cosa resta….
Intanto si muore e ci si ammala…

Civitavecchia, 25 settembre 2010

Siamo profondamente costernati dal constatare che avevamo ragione nel denunciare che la centrale Enel di Torrevaldaliga Nord, oltre ad essere un impianto antistorico per la tipologia di combustibile usato, è soprattutto in esercizio in violazione di molte delle norme vigenti e, finanche, delle prescrizioni inserite nel decreto autorizzativo.
Tutte le denunce e/o segnalazioni da noi presentate – da quella del gennaio 2009 relativo alla modalità di carico/scarico del carbone, a quella del novembre dello stesso anno circa i cumuli di rifiuti e ceneri presenti in aree non idonee e di lavoratori costretti ad operari in nuvole di material pulvirulento, a quella relative all’utilizzo di combustibile con contenuto di zolfo superiore allo 0,3% in difformità del piano di qualità dell’aria della Regione Lazio – hanno trovato riscontro. Continua a leggere questo articolo →