Autocandidato Luciano Masi

Autocandidato Luciano Masi

Luciano Masi Io sottoscritto Luciano Masi, nato/a Roma il 21 Novembre 1971, propongo la mia candidatura per la lista RETE DEI CITTADINI che si presenterà alle prossime elezioni nazionali.
Dichiaro che rispetterò il manifesto di RETE DEI CITTADINI e mi impegnerò, qualora eletto, a riportare in parlamento le decisioni dell’assemblea dei sottoscrittori della lista e a dimettermi dalla carica qualora i sottoscrittori mi togliessero la fiducia. 
Sono consapevole che i candidati saranno scelti democraticamente.
Potrò ritirare la mia autocandidatura in qualsiasi momento.
Circoscrizione/i di candidatura: Lazio 1
Fedina penale: Linda e Pinta!
Precedenti esperienze politiche: Regionali Lazio 2010 come candidato di RETE DEI CITTADINI
Chi sono e cosa penso: Mi chiamo Luciano Masi, sono nato a Roma il 21 novembre 1971 e risiedo sul litorale romano.
Ragioniere e Perito Commerciale, oggi impiegato nell’azienda di TPL romana.
Lavoro dall’età di 18 anni, ma in maniera regolare solo dal 2000. Prima dell’epoca dell’ormai noto “precariato” ero comunque un lavoratore in nero, un co. co. co. continuamente rinnovato, quindi un precursore del “precariato” di oggi!
Mai avrei pensato di dover fare politica in prima persona ma, colpito dallo scempio che l’intera “classe politica” sta facendo dei nostri diritti, dei nostri territori, della nostra salute, della cosa pubblica…e di tutto quel che gli facciamo passare per le mani, ho trovato la motivazione e la forza per iniziare a muovermi nel mio piccolo. Spesso tutto ciò si scontra con la dura realtà della vita di tutti i giorni, fatta di sacrifici, di alzatacce, di lunghe giornate lavorative, alla ricerca di un piccolo spazio da dedicare ad una famiglia già esistente o alla ricerca di ciò che è necessario per potersi permettere il lusso di crearne una nuova, visto che anche questo diritto è sempre più una chimera per molti di noi cittadini.
La Rete dei Cittadini, però è la dimostrazione che l’unione fa la forza!
Speriamo che la nostra esperienza avvicini sempre più persone comuni alla politica per togliere spazio agli odierni politicanti, ormai dinosauri che non sono in grado di adeguarsi ad un’epoca di enormi cambiamenti.
Spero davvero che un insieme di cittadini veramente motivati possa diventare il mezzo attraverso il quale TUTTI i cittadini possano esprimersi, gestire e controllare davvero le istituzioni. Bisogna superare le vecchie ideologie, spesso anche le nostre identità, e cercare di porsi tutti al democratico servizio del Bene Comune per rinnovare veramente la politica e la gestione della cosa pubblica.
Basta con la dicotomia dei 2 soliti partiti che ci viene imposta dai mezzi d’informazione e dagli ormai “incancreniti” comitati d’affari che rappresentano!
Fiero di essere un cittadino italiano né di destra né di sinistra!

Share Button

Discussione (0)

Non ci sono ancora commenti per questo documento.

L'invio dei commenti è stato disabilitato per questo documento.