Noi c’eravamo, ma non secondo molti media.

7 marzo 2010 in Appelli, Parliamone insieme, Politica, Video

La RETE DEI CITTADINI continua a essere OSCURATA dalla maggioranza dei media.
La RETE DEI CITTADINI concorre alle Elezioni regionali del Lazio, ma questo elemento viene spesso omesso. A volte in maniera palese, come per il presidio a Montecitorio.

[myyoutubeplaylist l6DscUujxe4]

Share

4 risposte a Noi c’eravamo, ma non secondo molti media.

  1. Rob ha detto 7 marzo 2010

    “Ma amica mia, l’ORDINE già esiste, ed è quello che abbiamo stabilito
    negli anni 50…… è così che si gioca”…

    http://www.youtube.com/watch?v=i7FCwhXdPII&feature=related

    “…ma tu credi veramente che esiste la destra e la sinsitra??…”

    Padre Pizarro. Quel genio di Corrado Guzzanti. Nel 2001…..

  2. Rob ha detto 7 marzo 2010

    inoltrato al forum Corriere della sera, speciale elezioni:
    http://forum.corriere.it/invia/fc/inviato.php?fid=1407&id=1496676

    Egregi signori,

    Sullo speciale elezioni accanto a Bonino e Polverini avete inserito un candidato la cui lista non è stata ammessa, mentre omettete di informare, ed è molto grave, su chi è stato ammesso per primo alle elezioni, per garantire a tutti i cittadini un diritto costituzionale:
    www. retedeicittadini.it
    è questo il giornalismo autorevole ed super partes che vantate?
    In attesa di rettifica e di una assunzione di responsabilità da parte del maggior quotidiano nazionale.
    Cordiali saluti, Roberto

  3. Rob ha detto 7 marzo 2010


    Buonanotte all’Italia che ci ha il suo bel da fare
    tutti i libri di storia non la fanno dormire
    sdraiata sul mondo con un cielo privato
    fra San Pietri e Madonne
    fra progresso e peccato
    fra un domani che arriva ma che sembra in apnea
    ed i segni di ieri che non vanno più via
    di carezza in carezza
    di certezza in stupore
    tutta questa bellezza senza navigatore
    come se gli angeli fossero lì
    a dire che si
    è tutto possibile
    come se i diavoli stessero un po’
    a dire di no, che son tutte favole

    Buonanotte all’Italia con gli sfregi nel cuore
    e le flebo attaccate da chi ha tutto il potere
    e la guarda distratto come fosse una moglie
    come un gioco in soffitta che gli ha tolto le voglie
    e una stella fa luce senza troppi perché
    ti costringe a vedere tutto quello che c’è
    Buonanotte all’Italia che si fa o si muore
    o si passa la notte a volersela fare…

    http://www.youtube.com/watch?v=UxQiyt5W4zg&feature=related

  4. Ho inviato il link del tuo video alla redazione del tg3 regione, indicando la mia volontà di essere informato su tutte le liste che si presentano alle regionali Lazio 2010.
    Vediamo se ascoltano…

Lascia una risposta

Devi essere loggato per inviare un commento.