Loro sporcano, noi puliamo!… Tutti paghiamo!

31 marzo 2010 in Comunicati Stampa

La campagna elettorale è finita, ma i cittadini dovranno continuare a vedere le belle facce lavorate a colpi di “Photoshop” per diverse settimane, soprattutto nei posti in cui abusivamente si sono imbrattate le città. Non solo dovranno continuare a subire lo spettacolo indegno delle risorse sprecate ma, non sapendolo, hanno gia subito la beffa: la casta si è condonata preventivamente le multe per le affissioni abusive. Questa disposizione è in un decreto il cui nome è tutto un programma “il mille proroghe”.
La casta si è gia autoreferenziata, autoleggittimata, autocondonata, gli resta solo l’autovoto.

RETE DEI CITTADINI per Marzia Marzoli presidente, ha basato la sua campagna elettorale sulla legalità e sulla sobrietà, dato il momento che viviamo e per rispetto verso tutti i cittadini. Non solo a parole, come la Bonino e la Polverini, ma a fatti, con la campagna “Loro sporcano, noi puliamo!” .

I pochi manifesti che ci siamo concessi sono stati affissi esclusivamente nei posti assegnati ma sono stati coperti in pochissime ore. Quest’anno lo scandalo a Roma ha superato ogni limite della decenza. Noi pensiamo che le risorse spese dai partiti, e che saranno spese sostenute dai contribuenti per le pulizie, potevano essere impiegate nei nobili intenti di cui Polverini e Bonini si riempiono la bocca.

Ufficio stampa

Lista civica RETE DEI CITTADINI
Responsabile: Laura Raduta
tel. 328/8326581;
rdclazio @ gmail.com
www.retedeicittadini.it



Share

4 risposte a Loro sporcano, noi puliamo!… Tutti paghiamo!

  1. Il 27 marzo è apparsa nei siti questa minuscola notizia dall’agenzia stampa AGI:

    REGIONALI: COMUNE ROMA, VERIFICHE SU MANIFESTI ABUSIVI
    Il Gabinetto del Comune di Roma ha dato mandato agli organi competenti di verificare la presenza di manifesti elettorali abusivi e, qualora presenti, provvedere alla loro immediata rimozione. Lo si legge in una nota del Comune di Roma. . (AGI)
    (27 marzo 2010 ore 20.30)

    Sarebbe interessante recuperare la nota ufficiale del Comune per capire se davvero hanno la faccia di scrivere “verificare la presenza”… “qualora presenti”… Senza parole.
    Grazie per la vostra campagna di pulizia.

  2. @Enrico, è scandaloso negare l’evidenza, anche un bambino puo vedere quelo che hanno fatto a tutto il Lazio, li hanno messi persino sui monumenti! IN TUTTO QUESTO entrambe la altre due candidate, e sopratutto la Bonino hanno avuto il coraggio di parlare di legalità. persino la bonino o chi per lei è uscita con un comunicato contro i manifesti abusivi l’altro giorno, quando tutto il lazio è pieno dei suoi faccioni! senza vergongna alcuna, e scusate senza rispeto per gli italiani, ma credono proprio di poterci prendere per il culo in questa maniera???

    dai numeri sembra proprio di si…
    ma nn tutti!

  3. Finalmente faranno ben 1000 euro di multa a ciascun partito (secondo quanto deciso dal parlamento come misura di condono preventivo)!

    Organizziamoci tutti per mandarli a spasso.
    Tutti quanti, da destra a sinistra passando per il centro, i manifesti sono un esempio di quanto siano uguali
    Come gli ingredienti di una zuppa del supermercato, ci puoi mettere quello che ti pare, ma il gusto non cambia (libera citazione di Ascanio Celestini)

  4. E’ la solita storia. A Roma si dice “Se la cantano e se la sonano”: prima mettono i manifesti abusivi ovunque e poi si fanno un condono ad hoc.
    Io su fb avevo scritto “Io non voto chi imbratta la città” …. purtoppo in pochi hanno seguito il mio esempio.

Lascia una risposta

Devi essere loggato per inviare un commento.