Stai visitando l'archivio per rete dei cittadini.

Festa di primavera

18 marzo 2013 in Articoli, Eventi

FESTA DI PRIMAVERA

FESTA DI PRIMAVERA

RETE DEI CITTADINI presenta la FESTA DI PRIMAVERA!

Dalla mattina di sabato 23 alla notte di domenica 24 marzo 2013 presso l’EcoVillaggio a Pedali ci sarà ampio spazio, sia all’aperto che al coperto, per laboratori e attività socio-ricreative dove ognuno potrà condividere idee e progetti, esperienze e competenze, cibo genuino, giochi, video e musica, sementi, oggetti… e non solo.

I partecipanti dovranno comunicare le attività da inserire in calendario ( http://bit.ly/103YeOI ) entro venerdì 22 marzo. La sequenza verrà definita entro le prime ore di ogni giornata.

Per i pasti, ognuno porta qualcosa da condividere (vegetariano) o un contributo per la spesa. Per una migliore organizzazione, bisogna comunicarlo entro la sera di giovedì 21 marzo.

Per chi ha necessità di pernottare, ed eventualmente anticipare l’arrivo al giorno prima o posticipare la partenza a lunedì, la struttura mette a disposizione alcuni posti letto su prenotazione (contributo 10€). Bisogna portarsi asciugamani, cuscino, lenzuola o sacco a pelo.

Ingresso con contributo libero.

Info e prenotazioni: rdclazio@gmail.com   333.2365729    www.retedeicittadini.net   www.apedali.it

ATTENZIONE: Prima di frequentare l’EcoVillaggio a Pedali leggere il Quaderno degli Ideali ed il Regolamento su www.apedali.it

 

L’EcoVillaggio a Pedali è situato a Torri in Sabina (RI) – Via Pizzuti, 60/b.

Per condividere il viaggio offri e cerca il passaggio su http://www.blablacar.it/

Regionali Lazio: 90 secondi audio per RETE DEI CITTADINI

16 febbraio 2013 in Politica, Votazioni

Ascolta lo spot:



Aggiorna Flash player


Se hai problemi con l’audio, clicca QUI.

Ehi tu! Sì, dico a te…

Sei stanco della solita politica? Lo sai che finalmente hai un’alternativa.

Alle elezioni regionali del Lazio osa, informati, partecipa, vota STRANO, vota RETE DEI CITTADINI per Pino Strano Presidente.

Hai mai pensato che il tempo che passi a lamentarti è finito potresti usarlo per costruire il mondo che vorresti? Tocca a TE scegliere, tocca a te agire. Con RETE DEI CITTADINI attraverso la DEMOCRAZIA DIRETTA e grazie alle assemblee sovrane potrai decidere TU dove destinare i rimborsi elettorali, cosa dovranno fare gli eletti durante l’intera legislatura e come impiegare le risorse della Regione.

RETE DEI CITTADINI per Pino Strano Presidente vuole la SOVRANITÀ MONETARIA senza interessi e propone il reddito di cittadinanza con la CAMBIALE SOCIALE, vera e propria alternativa all’Euro.

RETE DEI CITTADINI vuole che la CASA sia un diritto. Vuole raggiungere il massimo livello di indipendenza alimentare ed energetica agevolando le produzioni locali, l’efficienza energetica e le energie veramente rinnovabili.

RETE DEI CITTADINI vuole RIFIUTI ZERO senza incenerimento, acqua pubblica, sanità e istruzione di qualità per TUTTI, una mobilità sostenibile e non solo.

RETE DEI CITTADINI vuole darti voce e vuole che a decidere sia TU!

Alle regionali del Lazio vota per TE! Scegli RETE DEI CITTADINI per Pino Strano Presidente.

Inceneritori, centrali a biomasse, centrali a biogas

8 febbraio 2013 in Articoli, Chi siamo, Salute, Scelti per voi


Enza Raso, candidata consigliera RETE DEI CITTADINI  per Pino Strano Governatore del Lazio.

Abbiamo assistito negli ultimi anni e continuiamo ad assistere anche in questi giorni, ad una vera e propria corsa nella presentazione e realizzazione di progetti di impianti di incenerimento che nascono ed ingrassano con il solo scopo di arricchire, attraverso gli incentivi erogati con denaro pubblico, chi li costruisce e gestisce.
Prima li chiamavano inceneritori ed il loro fine dichiarato era trasparente: liberarsi degli scomodi e maleodoranti rifiuti che sommergevano le nostre città. Poco importa se tale liberazione comportasse la loro semplice trasformazione in sostanze ben più nocive per la popolazione. La parola d’ordine era: non vedere.
Continua a leggere questo articolo →

Appello di fine d’anno ai cittadini tentati da Grillo

21 dicembre 2012 in Appelli, Articoli, Politica

E se invece di continuare italianamente a piagnucolare e cercare il fazzoletto per turarvi il naso vi metteste tutti all’opera per ricostruire civicamente questo paese?

Solo Grillo o morte? Non capisco. Esistono molteplici realtà fortemente democratiche e civiche, nate ben prima delle liste del mono-copyright, senza interessi di parte e slegate totalmente dal marciume partitico che ci ha gettati nell’immondizia, su tutti i fronti: sovranità, salute, ambiente, economia, benessere reale, cultura… Esistono, discutono di sovranità, salute, ambiente, economia, benessere reale, cultura… Si nutrono dei pensieri e lavori dei migliori esperti indipendenti sui temi che affrontano e, soprattutto, applicano vera e sana democrazia.

Perché, cari amici del “popolo della rete“, nativi digitali, non siete lì a cercarle sul web queste formazioni, ad organizzarvi, a partecipare con loro per creare pienamente un reale “reset” della politica? Perché molto comodamente -e secondo me compiendo un errore madornale- state scegliendo tra metà del vecchio e metà del “nuovo“, in questo decisivo momento storico?

Continua a leggere questo articolo →

RETE DEI CITTADINI, ovvero come fare politica in modo diverso. Dal basso, democraticamente, senza leader: i Cittadini riprendono il possesso della politica

20 agosto 2012 in Appelli, Campagna sensibilizzazione, Democrazia Diretta, Politica, Sovranità nazionale

di Alessandro Lunetta, RETE DEI CITTADINI

Dal 2009 RETE DEI CITTADINI è una delle poche realtà della politica realmente “genuine”. Composta da cittadini, comitati, associazioni, gruppi politici “alternativi al sistema”, RDC si presenta nel panorama politico regionale del Lazio alle Elezioni Regionali del 2010. Con un programma partecipato e con ogni decisione presa con i criteri della Democrazia Diretta -dalla scelta del simbolo a quella delle liste dei candidati- riesce a raccogliere le firme necessarie (molti partiti e partitini videro bocciarsi la presentazione delle liste per errori vari e firme non valide, persino il PDL dovette rinunciare alla presentazione della propria lista).

  Continua a leggere questo articolo →

Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti ad utilizzare dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi