Stai visitando l'archivio per partiti.

I partiti son partiti… ora serve una

11 maggio 2012 in Democrazia Diretta, Politica

DEMOCRAZIA VERA
di Michele Boato
In queste elezioni, che hanno coinvolto quasi 10 milioni di elettori, il Popolo della Libertà, partito che ha governato fino a qualche mese fa ed è tuttora il principale nel Parlamento, è stato letteralmente azzerato; un esempio: a Parma passa dal 47% delle scorse comunali al 5%.

I suoi esponenti, da Berlusconi all’ultimo deputato, non sanno che dire né a un microfono né ai loro (ex) elettori.

Più o meno lo stesso vale per gli altri partiti: inutile nascondersi dietro ai successi personali di Tosi e Orlando: LegaNord (7,7% a Como, 5 a Belluno, 3,7 a Genova, 11 a Monza) e Italia dei Valori (a parte Genova e La Spezia) sono state dimezzate. Federazione della sinistra, Sinistra ecologia e libertà e Futuro e libertà sono quasi ovunque desaparecide. Continua a leggere questo articolo →

No President, No Party!

21 aprile 2010 in Articoli, Marzia Marzoli, Parliamone insieme, Politica

Emma BoninoLa coerenza dell’incoerenza di Emma Bonino.

La candidata alla Presidenza della Regione Lazio Emma Bonino, ha perso la sfida elettorale e perde anche l’interesse per il ruolo di capo dell’opposizione, sceglie di rimanere in Senato!
Un elettore, è un voto e nient’altro, Emma Bonino diglielo tu ai tuoi elettori, se hai coraggio.

Un elettore invia un messaggio alla RETE DEI CITTADINI: Emma Bonino rimane in senato, avevate ragione voi, ho sprecato il mio voto.
E’ bastato aspettare gli eventi per leggere ciò che qualcuno aveva già detto: la vecchia politica si distingue dal fatto che pensa solo alla poltrona, meglio ancora se si può scegliere!

Il giorno 22 Marzo la signora Emma Bonino ha partecipato alla tribuna elettorale, per un faccia a faccia con le candidate alla Presidenza del Lazio, Renata Polverini e Marzia Marzoli della RETE DEI CITTADINI. Continua a leggere questo articolo →

La coerenza dell’Incoerenza di Emma Bonino

21 aprile 2010 in Comunicati Stampa, Politica

COMUNICATO STAMPA

La candidata alla Presidenza della Regione Lazio Emma Bonino, ha perso la sfida elettorale e perde l’interesse per il ruolo di capo dell’opposizione alla Pisana, sceglie di rimanere in Senato! Immaginiamo la delusione degli elettori che speravano di essere rappresentati dal candidato che hanno votato anche dai banchi dell’opposizione. Ma da questo si palesa tutta l’arroganza della politica tradizionale che si riassume nella nota frase “io so io e voi non sete un cazzo ”, come diceva Alberto Sordi ne “Il Marchese del Grillo.”

Una domanda ora nasce spontanea : qual è stato il vero voto inutile? La risposta ci arriva dagli elettori che ci scrivono: “Emma Bonino rimane in Senato, avevate ragione voi, ho sprecato il mio voto.”

Durante l’ultima tribuna elettorale, la signora Bonino rispondendo alla giornalista che le chiedeva la sua posizione in caso di sconfitta elettorale, mentì, sapendo di mentire, convinta di doverlo fare e con voce tentennante disse che avrebbe seguito alla lettera la legge elettorale in vigore.

È giusto concorrere alla presidenza del Lazio solo per vincere la poltrona da Presidente, lasciando senza rappresentanza quei elettori che hanno scelto te e non un altro consigliere?

Ti puoi fidare” recitavano i manifesti spesso abusivi della signora, si, “ti puoi fidare che faccio come mi pare, come ho sempre fatto!”

RETE DEI CITTADINI con la sua candidata alla presidenza, Marzia Marzoli, ha trasmesso alle persone un messaggio nuovo, profetico e dirompente, quello della applicazione della democrazia diretta, unico strumento che permette agli elettori di riacquistare la propria sovranità, fornendogli il controllo sull’eletto non solo nel momento del voto ma per tutto il mandato.

La sporca favola del voto sprecato

7 aprile 2010 in Articoli, Parliamone insieme, Politica

di Michele Tamborra, candidato Consigliere per Rete dei Cittadini.

Vive_la_Democratie____by_BenHeinePassate le elezioni, anzi, devo dire anche durante, ho sentito dire spesso sia dagli addetti ai lavori che dai semplici elettori, che il voto a Rete dei Cittadini è un voto sprecato. A queste elezioni, la prima volta mi è stato detto al seggio dove facevo il rappresentante di lista, da un “collega” ovviamente di uno dei due schieramenti principali. La mia risposta è stata perentoria: “Il vostro voto è un voto sprecato!”. Sì, perché esaminando il significato letterario della frase, si scopre che sprecare una possibilità come quella del voto, dandolo a persone, partiti, liste civiche che hanno già ampiamente dimostrato gli scarsi risultati dei loro malgoverni è il vero delitto.

Ci raccontano da anni la favola del voto sprecato, giustificandosi con la necessità di un bi-polarismo politico. Scusate se mi permetto di ribattezzarlo BI-DITTATURA.   Continua a leggere questo articolo →

Il trillo

30 marzo 2010 in Articoli, Parliamone insieme, Politica, Scelti per voi

di Gianluca Palmara (candidato Consigliere RdC)

svegliaOltre 14.000 persone hanno scelto di votare contro la casta, probabilmente il 100% di coloro con cui abbiamo avuto modo di spiegare chi siamo e cos’è la Rete dei Cittadini. Altri purtroppo hanno deciso di non votare, schifati ma ignari dell’alternativa. Tantissimi sinceri cittadini convinti di votare per il cambiamento sono caduti nella trappola della CASTA. Una trappola fatta di disinformazione, omissioni, furberie, irregolarità e tanto, tanto lavaggio del cervello.
È questa trappola che ci hanno preparato che li ha smascherati, perché costruita da entrambi gli schieramenti per escludere i cittadini che avevano preso coscienza della loro condizione di sudditi dalla gestione della cosa pubblica, che ritengono invece essere “cosa loro”. Quando in ballo c’è la Conservazione e la Riproduzione del Potere, NON esistono schieramenti e resto stupito quando un dormiente, ovvero un suddito non ancora consapevole della propria condizione, ci dice “perché non avete appoggiato Tizio?”.
Vi giro la domanda: pensate veramente che da domani Continua a leggere questo articolo →

Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti ad utilizzare dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi