Stai visitando l'archivio per inquinamento ambientale.

Il degrado delle acque del Lago di Vico

8 ottobre 2011 in Ambiente, Articoli, Salute

ASSOCIAZIONE ITALIANA MEDICI PER L’AMBIENTE:

DOCUMENTATO E GRAVISSIMO IL DEGRADO DELLE ACQUE DEL LAGO DI VICO.

CONCRETO IL PERICOLO PER LA SALUTE DEGLI ABITANTI

DI  CAPRAROLA E RONCIGLIONE.

ASSOLUTAMENTE INADEGUATI GLI INTERVENTI  PER IL RISANAMENTO DEL LAGO

L’Associazione italiana medici per l’ambiente – Isde (International Society of Doctors for the Environment – Italia), da anni informa e segnala alle istituzioni  italiane e europee la gravissima situazione della qualità delle acque del lago di Vico e il conseguente  rischio per la salute delle persone.

Anche numerosi enti ed istituti tra cui: l’Istituto Superiore di Sanità, l’Università di Roma “ La Sapienza”,  l’Università degli Studi “Roma Tre”, l’Università della Tuscia, l’Arpa Lazio e la Asl di Viterbo, con studi, documenti ed analisi hanno rilevato e confermato il grave e crescente processo di eutrofizzazione, ovvero lo stato di malattia del lago di Vico caratterizzato da: Continua a leggere questo articolo →

Non ci sto a restare in silenzio!!!

8 agosto 2011 in Appelli, Democrazia Diretta

Lettera di un cittadino di Aprilia che non si da per vinto

Eccoci qua.
Sembra lontanissimo quel settembre 2006 quando un centinaio di visionari misero in piedi la prima protesta contro la realizzazione della centrale turbogas di Sorgenia a Campo di Carne (Aprilia).

Dopo quella manifestazione ne sono seguite altre decine, in migliaia di cittadini sono scesi in piazza tra il 2006 ed il 2010, vari politici di tanti schieramenti si sono prodigati per ribadire che quella centrale turbogas non avrebbe dovuto essere costruita.

Tutta Italia tra il 2006 ed il 2009 conobbe la rabbia e la indignazione di Aprilia a quella scelta dissennata di ministeri, ministri, parlamentari, consiglieri regionali, ecc. Continua a leggere questo articolo →

Prevenire e curare con il cibo

18 aprile 2011 in Campagna sensibilizzazione, Documenti, Senza categoria

da Cacaoonline

Prevenire e curare i tumori con le nostre difese naturali

……………….
<<Richard Béliveau, biochimico e ricercatore, dirige uno dei più grandi laboratori di medicina molecolare al mondo ed è specializzato nella biologia del cancro. In vent’anni di professione, ha collaborato con i più grandi gruppi farmaceutici – Astra Zeneca, Novartis, Sandoz, Wyeth e Merck –  per individuare i meccanismi dei farmaci anticancro. Se infatti si capisse come funzionano queste medicine si potrebbe trovarne di nuove con minori effetti collaterali. Nel loro grande centro di ricerca, Béliveau Continua a leggere questo articolo →

Quella “iena” dell’uranio impoverito

6 marzo 2011 in Ambiente, Campagna sensibilizzazione

da ESEM reloaded: Un nuovo microscopio per Stefano Montanari e Antonietta Gatti

Questo è il servizio de “Le Iene“, andato in onda il 2 marzo 2011, sugli effetti dell’uranio impoverito.
I militari inviati in missione nei Balcani non sono stati avvertiti dei rischi a cui andavano incontro e nemmeno adeguatamente protetti: oggi non sono più in vita, combattono contro gravi malattie o hanno avuto figli malformati. Sono le conseguenze di quello sporco “gioco” che è la guerra; anche dietro il nome più addolcito e mistificatorio di “missione di pace“, produce i medesimi, devastanti, effetti: morti, malati, sofferenze.
In alcuni passaggi, la dott.ssa Antonietta Morena Gatti, Continua a leggere questo articolo →

La RETE…questo strano oggetto…di democrazia diretta

24 marzo 2010 in Articoli, Chi siamo

Un post e un articolo che usciti ieri sottolineano come la RETE non si schiera. idea2picc
La RETE DEI CITTADINI non è di destra, non è di sinistra e non è di centro.

Leggi l’articolo di Gianluca Gabriele, candidato consigliere e il post Siete di destra o di sinistra? lo strano oggetto della Rete dei Cittadinitratto dal blog di Pino Strano, candidato consigliere

L’articolo di Gianluca Gabriele Continua a leggere questo articolo →

Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti ad utilizzare dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi