Annullamento Elezioni Regionali Lazio 2010: DURO COLPO AL SISTEMA PARTITICO

13 ottobre 2010 in Articoli, Comunicati Stampa, Politica, Scelti per voi

Il T.A.R. del Lazio ha fissato la data del dibattimento per l’annullamento delle elezioni regionali LAZIO 2010 per il prossimo 21 ottobre.

Il ricorso è stato presentato da Orazio Fergnani e David Rorro della lista civica RETE DEI CITTADINI, che nello scorso marzo ha presentato – inaspettatamente – la candidatura di Marzia Marzoli alla presidenza della regione Lazio.

mix marzia 2L’oscuramento totale attuato da quasi tutti i media ha impedito alla maggior parte degli elettori laziali di esercitare correttamente il proprio diritto di scelta, lasciandoli nell’errata convinzione di poter scegliere tra due sòle antagoniste. I cittadini del Lazio sono stati privati così della possibilità di conoscere l’esistenza di una terza candidata e di uno schieramento davvero innovativo nei concetti e nei programmi.

Dimostrazione della violazione è la condanna inferta alle reti televisive dall’A.G.COM, organo di controllo della par-condicio, che ha multato i direttori dei telegiornali TG1 e TG5 per 100mila euro dopo aver riscontrato “una marginale presenza di altre forze politiche, in particolare delle nuove liste che si sono presentate alle elezioni, in violazione del richiamo già rivolto alle emittenti ad attuare il riequilibrio dell’informazione nei notiziari” (DELIBERA N. 62 /10/CSP).

Su queste basi il giudice, respingendo nel contempo tutti gli altri ricorsi presentati, ha ritenuto fondato solo quello della RETE DEI CITTADINI.

=========
Gli estremi del ricorso al T.A.R. del LAZIO sono: Anno 2010 nr. 3835 e 3836.

I documenti di approfondimento tra cui il provvedimento A.G.COM e il documento del T.A.R. che fissa l’udienza per il 21 ottobre sono QUI.

==================

COMUNICATO STAMPA in lingua inglese e francese.

==================

Nei commenti potranno essere riportati i link dei media che pubblicheranno la presente notizia così da capire quali organi di stampa applicano un’informazione oggettiva, libera e indipendente, e quali fanno invece disinformazione.

Share

31 risposte a Annullamento Elezioni Regionali Lazio 2010: DURO COLPO AL SISTEMA PARTITICO

  1. siamo stati danneggiati.. il diritto all’informazione violato …

    è giusto che il TAR esamini molto attentamente quello che è successo..

  2. A questo punto sono davvero curioso di vedere come Antonio Padellaro (Il Fatto Quotidiano) terrà fede alla promessa fatta a Rete dei Cittadini di dar loro spazio “in futuro” dopo averglielo negato, al pari e peggio delle altre testate giornalistiche, in occasione delle elezioni.

    Alle lamentele di un suo lettore (ed elettore Rete dei Cittadini), il direttore de Il Fatto ebbe a rispondere:

    «Mi dispiace risponderle quando ormai la frittata è fatta ma non sempre riusciamo a fare le cose per bene. Speriamo di poterci occupare di Marzia Marzoli in seguito. Un saluto
    Antonio Padellaro»
    http://retedeicittadini.it/?p=3947

    Naturalmente non confido per nulla in una sentenza del TAR che annulli le elezioni (anche se così dovrebbe essere, leggi alla mano), ma accendere un riflettore su questa storia non potrebbe altro che far bene alla democrazia, facendo capire ai cittadini quali sono i perversi meccanismi di un sottile regime legislativo e mediatico che pervade ogni aspetto della nostra quotidianità: alzi la mano chi, fuori dalla rete, ha mai sentito parlare di Rete dei Cittadini, prima lista presentata alle elezioni regionali del Lazio e prima lista accolta senza alcuna furberia o giochetto tipico dei partiti.

    In bocca al lupo a rete dei Cittadini e in bocca al lupo alla Democrazia.

  3. continuiamo a diffondere fino al 21… non molliamo… siamo partiti bene … vedo che ci sono parecchie adesioni, speriamo che si facciano avanti anche altri…

  4. Inhoc signo vinces!!!

    Forza che ce la famo!!!

    Laudetur Priapus
    Veiensfurens alias Horatius

  5. Oggi RADIO CAPITAL ha parlato lungamente della possibilità di annullamento nel Piemonte e nella Lombardia ma come in passato ha dimenticato di citare il Lazio.. come se fosse meno importante. Vuol dire che RADIO CAPITAL è parte della casta e che non fa informazione di qualità?

    http://politica.feedelissimo.com/2010/10/14/annullamento-elezioni-regionali-lazio-2010/

    http://www.princefaster.com/blog/2010/10/14/elezioni-regionali-del-lazio-annullamento/

    http://claclawolverine.blogspot.com/2010/10/sudditi-per-sempre.html

  6. scusa tom , ma mi posti la risposta che c’ha dato padellaro l’altra volta ?? non mi ricordo dove è.

  7. eccolo qui:
    Padellaro e la frittata bruciata
    http://retedeicittadini.it/?p=3947

  8. L COMUNICATO UFFICIALE CHE LE PREGHAMO DI DIFFONDERE E’ QUESTO: http://retedeicittadini.it/?p=4903&cpage=1#comment-1677
    Le vogliamo dare credito, speriamo nella sua buona fede e crediamo alle sue affermazioni , ce lo dimostri …

    Ci dia anche lei credito e nello specifico ci conceda lo spazio che meritiamo.

    Cordiali Saluti
    firma: Domenico

  9. colgo ” occasione per ribadire quanto da tempo sostengo: La raccolta di firme per presentare le liste elettorali sono quasi tutte false o manipolate pertanto non attendibili.
    Io propongo di fare le primarie per legge per ogni partito; oterremo due risultati. “uno quello di avere veri candidati scelti dagli elettori e secondo limitare lo strapotere dei singoli partiti.” ” secondo i candidati dovrebbero assieme al resto presentare il certificato penale eviterebbe l” imbarazzo delle prefetture nel dire che non era stato verificato. Infine chi ha subito condanne penali per mafia o contro il patrimonio dovrebbe essere esluso dalla candidatura di ogni partito.
    cordiali saluti
    pasquale timone
    sito http://www.pasqualetimone.com

  10. @ pasquale totalmente d’accordo. La rete dei cittadini, lo ricordo, ha scelto il candidato0presidente con le primarie

  11. Ecco alcuni dei siti che riportano la notizia del ricorso:

    http://informazionesenzafiltro.blogspot.com/2010/10/annullamento-elezioni-regionali-lazio.html

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=28946

    http://www.ilgiornalino.net/Politica/TAR-Lazio-udienza-su-annullamento-Elezioni-Regionali.html

    http://it.keegy.com/post/annullamento-elezioni-regionali-lazio-2010-duro-colpo-al-sistema-partitico/

    http://blog.libero.it/bigblogworld/9394467.html?ssonc=1193680674

    http://www.romaregione.net/2010/10/14/annullamento-elezioni-regionali-lazio-2010-duro-colpo-al-sistema-partitico-il-t-a-r-del-lazio-ha-fissato-la-data-del-dibattimento-per-l%E2%80%99annullamento-delle-elezioni-regionalilazio-2010-per/

    http://www.lifemagazine.it/index.php?option=com_content&task=view&id=3791&Itemid=72

    http://www.controluce.it/index.php?option=com_content&view=article&id=41052:annullamento-elezioni-regionali-lazio&catid=318:lazio&Itemid=570

    http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/10/18/orazio-fergnani-%E2%80%9Cprobabile-annullamento-delle-elezioni-regionali-lazio-2010%E2%80%9D/

    http://taggatore.com/articolo/annullamento-elezioni-regionali-lazio-2010

    http://www.viterbooggi.it/index.php?ID=20774&categoria=pagine&tipo=contenuto

    http://politifi.com/news/Annullamento-elezioni-regionali-Lazio-2010-1221467.html

    http://www.informarmy.com/2010/10/annullamento-elezioni-regionali-lazio.html

    http://www.latuavoce.it/notizie/notizia.asp?id=29816

  12. Ciao ragazzi da Aprilia siamo con voi ! io purtroppo domani non posso venire ,ma e’ sicuro che vi chiamo per gli sviluppi e con la speranza che si avveri un sogno.

  13. Si hanno notizie sul dibattimento?

  14. ne ha parlato anche LATINA OGGI con qualche errore del giornalista http://www.dagolab.eu/public/LatinaOggi/Archivio/58a282b19fc4db0bedc8/pag38regionelazio.pdf

    Gli altri sono stati invitati a farlo ma evidentemente hanno altri interessi

  15. LETTERA ALLA RETE DEI CITTADINI DEL 03 NOVEMBRE 2010-11-03

    Cari amici,

    come tutti ormai sapete io sono un tipo con un sacco di qualità e un sacco di difetti….. tutti particolarmente enfatizzati….

    Fra le mie caratteristiche… che a seconda di come li si vuole vedere sono ora difetti, e altrimenti qualità…. Ci sono la caparbietà, la ruvidezza, la spontaneità, la irrevomivibilità, la pervicacia, la perseveranza nel perseguire un progetto.

    Io sono sempre stato così, oggi più che mai.

    Perché dico questo?

    Perché quando David venne a cercarmi verso il dieci di marzo per chiedermi consiglio se fosse possibile intraprendere un’azione legale/giuridica/politica contro il sistema dei partiti, io partii immediatamente per mettere in atto un progetto che avevo già preparato da tempo e che non aspettavo che il segnale di “start” per partire lancia in resta.

    David bontà sua, nella più perfetta bontà d’animo e fiducia assoluta in quello che gli andavo via via proponendo, mi ha seguito passo passo in questo percorso che è solo all’inizio e che durerà un bel pezzo; molti anni.

    In poche parole …. Quale è il mio progetto??

    Semplice… aggredire il regime nelle sue falle procedurali, metterle in evidenza, sputtanarle, ed utilizzare i canali mediatici che si riesce a coagulare nel procedere nel percorso e creare scandalo, rumore, “eclat”.

    Insomma, visto che ogni altra strada, nel corso degli ultimi decenni è stata preclusa a chi non è affine al regime…. E gli ultimi fatti letti nella giusta maniera ne sono lo specchio fedele….. Basta vedere la Carfagna ministro, la Germini ministro, Calderoni, Lupi, La Russa, Bossi, Bersani, bla bla, bla…….

    Uno più infame, idiota, corrotto nell’anima e nella mente degli altri…

    Insomma quello che voglio far notare è che il Regime ha accolto attorno a sé il peggio del peggio… tutti quelli disposti a seguire servilmente un dispositivo di leggi, di procedure, di strategie e condotte politiche esclusivamente confacenti e collusi al Sistema stesso e non ai cittadini che in un paese che “si dice” democratico” dovrebbero essere i padroni ed al centro delle attenzioni delle istituzioni statali.

    Un sistema ormai talmente corrotto e putrefatto che ha raggiunto e sorpassato ogni limite dalla depravazione, dell’illegalità e del ridicolo..

    Basta vedere le ultime vicende legate alle pulsioni dei nostri leaders politici da Berlusconi a Niki Vendola, da tutti i parlamentari nel loro insieme … che fra l’altro il 21 settembre scorso su proposta di legge di Antonio Borghesi ha votato all’unanimità (salvo i parlamentari dell’IDV) per il mantenimento del “Vitalizio” dei parlamentari, pure in un momento così drammaticamente e disperatamente miserando come l’attuale. Va precisato che pure i signori della IDV sono correi perché questi tangheri (li conosciamo bene per altre regioni e altri versi) sapevano benissimo che la legge non sarebbe mai passata neanche sotto minaccia del plotone dì esecuzione.

    In un tale marasma e sconquasso morale e in un labirinto giuridico legale assolutamente mansuefatto allo strapotere delle lobbies … quindi l’unica speranza legale e legittima che ci rimane è lo scoperchiamento delle fogne che costoro hanno fatto del nostro Stato, della nostra sovranità dei nostri diritti.

    E questo io voglio fare… e spero che voi vorrete accompagnarmi in questa crociata… un po’ come un’armata Brancaleone, …. Ma che pure se male in arnese, malconcia, poco elegante… però sia determinata, decisa e graniticamente convinta che l’obiettivo va raggiunto ad ogni costo… pena la schiavitù definitiva e perenne nostra e delle future generazioni.

    Nello specifico le prossime manovre della nostra armata Brancaleone saranno la richiesta di risarcimento danni a tutte le televisioni e alla radio che avevano l’obbligo di ospitare le nostre interviste, repliche, servizi di approfondimento e quantaltro.

    Laudetur Priapus

    Veientefurente alias Orazio Fergnani.

  16. LA PRESA PER IL CULO E’ UNO STANDARD ISTITUZIONALIZZATO

    Cosè uno standard? E’ un sistema di riferimento, ma è anche un metodo e una prassi.. In genere, soprattutto in discipline tecniche si usano una serie di sistemi standard tipo le norme UNI o DIN o mille altre tutti convertibili uno nell’altro. I più semplici ed universalmente adottati sono l’”mcs” ed MKS”. Non ci interessano. Li ho citati unicamente per rappresentare che il mondo che ci circonda è tutto normato, tutto identificato, tutto codificato.

    Anche noi cittadini ormai siamo identificati e codificati e fra pochi anni se non faremo qualcosa per cambiare questo perverso circolo vizioso rischiamo di vederci lobotomizzati come sembrerebbe essere già avvenuto per i cittadini greci (ma questo è un altro discorso).

    Insomma vengo al dunque….. Come molti di voi sanno… io e David Rorro abbiamo proposto un ricorso al tar per annullare le elezioni regionali del Lazio…. Prima delle elezioni mi ero andato a studiera la legge sulla “par condicio” e tutta la giurisprudenza in merito e avevo evinto che era possibile sfruttare a nostro vantaggio quello che paventavo essere il possibile comportamento degli organi di informazione nei nostri confronti.

    Bene poi così è stato, ed io e David abbiamo fatto il nostro bravoi compitino …. Con tutti gli allegati e quant’altro…. Speso varie centinaia di euro di tasca nostra …. E siamo finalmente arrivati alla sentenza a seguito dell’udienza del 21 ottobre….

    Come avevo detto più volte a David ed a tutti quelli che erano al corrente della vicenda e che mi chiedevano la mia impressione sulla sentenza ancora non pronunciata era che io ero fiducioso che la sentenza sarebbe stata a noi favorevole ….

    Ed ecco le considerazioni che occorre fare invece a sentenza avvenuta…

    Rimango nella convinzione ed ora nella consapevolezza che la sentenza è a noi favorevole…..

    Ma all’interno del contesto giuridico in cui è intrappolato il cittadino.

    Insomma che ci ha detto il giudice?

    Che davvero i diritti garantiti dalla costituzione non sono stati completamente tutelati; che i principi di pluralismo ed imparzialità sono stati duramente lesi; che noi abbiamo sacrosanta ragione; che effettivamente i fatti si sono svolti inoppugnabilmente ed esattamente come noi li abbiamo descritti; che gli organi d’informazione effettivamente ci hanno “SNOBBATI”; ………. Etc., etc., etc.,

    Uno penserebbe : ………..e invece no!

    Semplicemente perché a questo punto scatta lo “standard” della presa per il culo istituzionalizzata….

    Pensate…. Il legislatore e il parlamento tutto …. Si sono semplicemente “DIMENTICATI” di produrre nel documento di legge sulla “par condicio” le norme per sanzionare e punire e castigare quelli che non abbiano osservato il dettato della legge.

    Per di più il giudice per parte sua afferma che il sistema dell’informazione mediatica non inficia minimamente l’andamento delle elezioni in modo talmente pesante da far dubitare della democraticità della consultazione elettorale.

    Ma come si fanno ad affermare come accettabili, condivisibili, razionali e logiche delle idiozie così postribolari….. Se ormai le campagne elettorali si fanno soltanto mediaticamente e soprattutto televisivamente…. Il fatto stesso di essere stati totalmente oscurati televisivamente sta a significare il boicottaggio sostanziale della nostra campagna elettorale…

    Insomma è davvero difficile barcamenarsi in maniera legale in questo letamaio di paese e far valere quelli che apparentemente appaiono diritti ….. ma che in realtà sono pure e semplici chimere.. specchietti per le allodole, pure mistificazioni

    Da una parte si concede una parvenza di legalità e dall’altra si fa in modo che non la si possa obiettivamente e concretamente raggiungere.

    E nonostante la mia acredine e la mia disillusione devo comunque difendere l’operato del giudice che sotto il profilo dell’applicazione delle leggi e della razionalità e il perfetto discrimine tenuto ha prodotto una sentenza sotto il profilo professionale assolutamente inappuntabile.

    Quindi in buona sostanza….. abbiamo ragione, abbiamo vinto….. ma non abbiamo ottenuto un cazzo del nostro obiettivo primario…

    Ma gli altri obiettivi si…. Perché ad esempio è stato rilevato nostro diritto a richiedere i danni a i soggetti responsabili di avere nuociuto alla nostra immagine.

    Stavo in questi giorni riflettendo sulla meschinità dei legislatori e delle leggi italiane e soprattutto della estrema inefficacia del sistema giudiziario nazionale quando ……. Ieri mi arriva la risposta al mio reclamo in opposizione alla precedente decisione dell’autorità dell’energia e del gas in cui affermava più o meno la stessa cosa del giudice del T.A.R. del Lazio…. E cioè che sì io ho ragione che il fornitore di energia elettrica (A.C.E.A. ELECTRABEL) ha torto marcio…. Ma che comunque io devo pagare…..

    Io qualche settimana or sono ho denunciato penalmente anche l’autorità dell’energia e del gas…. E ieri mi arriva la risposta al reclamo fatto alla precedente decisione che ho accennato appena sopra…..

    La cara autorità dell’energia e del gas (poi allego la scannerizzazione di tutti i documenti così che possiate tutti capire) in pratica conferma quanto detto precedentemente ma con dei precisi ”distinguo” ….. conferma che io ho ragione,….. questa volta dice che A.C.E.A. è in torto, ma soprattutto dice che A.C.E.A. comunque non è sanzionabile nè condannabile…… Indovinate un po’……… Perché anche in questo caso il legislatore …… (leggi tutti i parlamentari collusi e compatti) ….NON HANNO PREVISTO SANZIONI ……Quindi ho ragioni da vendere …… MA DEVO PAGAREEEEE!.

    Allucinante…

    E’ chiaro che non ho nessuna intenzione di pagare né ora né mai, neppure sotto tortura… Ma questo è indicativo del sistema ORWELLIANO e TRUMANSHOWICO in cui versiamo.

    Ale la pena di accennare ad un altro episodio che mi ha visto protagonista nella mia diuturna disfida contro il Regime ….. Qualche anno fa feci ricorso al Difensore Civico della Regione Lazio….. Dopo circa un anno fui costretto a denunciarne il presidente (il Difensore dei cazzi suoi)

    A conclusione di questa analisi voglio completare il quadro e mi impongo di verificare entro breve e completamente un atroce dubbio che ho posto come ipotesi all’inizio, ma che sono sicuro che troverà amara conferma ….. e cioè che il sistema sia giudiziario in generale, ma soprattutto il sistema delle “Authority” messe in piedi nel decennio scorso non sono altro che una parvenza di legalità….. un’ennesima truffa a danno ed in culo ai cittadini.

    LAUDETUR PRIAPUS

  17. Tutto vero e certficato ma se l’azione diventa di massa(class action)forse qualcuno se ne accorge che il trono non è più così stabile e sicuro.
    Conosco,come tanti altri cittadini, la sensazione che si prova a aver ragione e non avere il potere per far seguito all’aver ragione.Non molliamo :questa è la vera rivoluzione1

Lascia una risposta

Devi essere loggato per inviare un commento.