BOLLETTINO N.4(VI) Proposte operative. Verso l’Assemblea Nazionale.

18 marzo 2015 in Bollettini

BOLLETTINO N.4(VI) Proposte operative. Verso l’Assemblea Nazionale.

inviato il 18/03/2015 alle ore 02:00

 

Si è tenuta il 15/03/13  la seconda riunione del gruppo di lavoro strordinario GDL EMERGENZA. E’ stata una riunione molto operativa (leggi verbale on line) da cui sono scaturite le seguenti comunic-azioni e proposte.

COMUNICAZIONI E PROPOSTE

  • - Il presidente Giuseppe Strano dichiara aperta la prima fase di verifica e regolarizzazione delle iscrizioni invitando gli interessati, entro 10 giorni dalla data di emissione di questo bollettino, ad usare l’apposito modulo presente nel sito istituzionale di Rete dei Cittadini contribuendo con la quota annuale di € 15.
    LINK AL MODULO: http://www.retedeicittadini.net/…/richiesta-di-iscrizione-…/
    - Questa fase servirà a stabilire una prima base certa di iscritti con diritto di voto sulle decisioni, specialmente quelle necessarie alla buona e condivisa organizzazione della Assemblea Nazionale. Il giorno 28/03/15 il sondaggio per la decisione della data sarà chiuso, e la data della Assemblea comunicata a tutti.
    – Questa iniziale prima fase di iscrizione viene comunicata a tutti gli ex iscritti, utilizzando il presente bollettino inviato via email e pubblicato sul sito.
    Inoltre lo stesso viene diffuso anche sulla pagina facebook e via mailing list.
    – Gli iscritti regolarizzati avranno quindi diritto di voto su tutte le proposte che saranno formulate dagli altri iscritti operativi già in regola a partire dal bollettino successivo.
    – In particolare in questi dieci giorni il gdl emergenza elaborerà un proposta sintetica di programma nazionale, su cui gli iscritti regolarizzati voteranno.
    Ovviamente le proposte potranno essere emendate e modificate dagli stessi iscritti regolarizzati.
  • - Ernesto Melappioni rinnova le sue proposte già esposte nei canali ufficiali.
    Propone per la questione degli “amministratori” degli strumenti comunicativi di livello nazionale come: sito, pagine e gruppi presenti su internet nei vari social network di affidare le chiavi amministrative di primo livello esclusivamente ai rappresentanti legali in carica: Presidente, Segretario e Tesoriere. I quali fungeranno da custodi della sicurezza ed unici esecutori delle eventuali cancellazione di membri, post e/o documenti in genere secondo il volere delle assemblee preposte ed in base ai regolamenti.
  • - Inoltre Ernesto Melappioni propone di chiudere regolarmente ed in piena trasparenza tutte le posizioni dei conti correnti di iscritti privati per la raccolta delle donazioni o quote associative e successivamente aprire nuove posizioni in conti intestati direttamente all’associazione, unica personalità giuridica rappresentate del bene comune di RDC, affidando la responsabilità di gestione di questi strumenti esclusivamente al Tesoriere in carica.
    Nel caso in cui – tale operazione per motivi economici non sia possibile -tutta la gestione monetaria dovrà pervenire alla responsabilità del tesoriere in carica che regolarizzerà le informazioni in appositi strumenti telematici aperti a tutti gli iscritti regolarizzati.
  • - Giorgio Tempesti – in qualità di responsabile pubbliche relazioni esterne pro-tempore – sollecita le operatività al fine di presentare al più presto a nome di RDC un quadro di soluzioni operative come richiesto dalla costituente italiana che sta lavorando per la formazione di una federazione nazionale democratica e diretta, al fine di far valutare le intenzioni di RDC a tutti i partecipanti come tra l’altro sta già avvenendo.
    A questo proposito invita a scgleiere un data per  l’Assemblea Nazionale differente dal 18 e 19 Aprile per non sovrapporsi con l’importnte incontro nazionale previsto per il 19 Aprile a Milano.

VOTAZIONI

  • La proposta di Ernesto Melappioni di rendere obbligatoria la partecipazione alla prossima assemblea che è stata contestata da vari iscritti (Alessandro Lunetta, Tommaso Orazi, Enza Raso, Sergio Mazzanti) viene temporaneamente ritirata dal proponente dalla votazione.
  • E’ in corso il sondaggio per la scelta della data in cui tenere la Assemblea Nazionale di RETE DEI CITTADINI. Chi vuole può esprimere la sua preferenza seguendo questo link. Il sondaggio verrà chiuso alle 24.00 del 28/3/15.

 

 

————

Ricevi questo Bollettino in quanto iscritto alla RETE DEI CITTADINI, alla nostra Newsletter o a una delle mailing list regionali.

Le proposte e comunicazioni si considerano accettate se entro 3 giorni non vengono contestate da nessuno, in caso contrario si passa alla discussione, direttamente tra i commenti di questo Bollettino oppure mandando un messaggio a info @ retedeicittadini.net .

Puoi partecipare direttamente alla stesura del nuovo Bollettino. (leggi le Istruzioni per l’uso)

LEGGI L’ULTIMO BOLLETTINO!

 
Foto del profilo di sergio

by sergio

Bollettino N.3(VI)

4 marzo 2015 in Bollettini

BOLLETTINO N.3(VI) RINNOVA L’ISCRIZIONE

inviato il 3/03/2015 alle ore 20.00

Il processo di riorganizzazione del progetto RETE DEI CITTADINI sta proseguendo, tra le altre cose attraverso il gruppo di lavoro strordinario GDL EMERGENZA.
Tra i primi compiti da attuare, la regolarizzazione delle iscrizioni all’associazione, fondamentale per poter sapere su chi contare per il rilancio del progetto. Abbiamo bisogno della partecipazione di tutti!
Invitiamo quindi tutti gli iscritti a confermare la propria iscrizione, versando la quota annuale di iscrizione (minimo 15 euro) al Presidente Pino Strano, al Tesoriere Sergio Mazzanti o al Segretario Ernesto Melappioni o a un altro iscritto che abbia già versato la quota per il 2015.
Invitiamo i simpatizzanti non ancora iscritti a rompere gli indugi e iscriversi all’associazione, compilando il modulo online o scrivendo a info@retedeicittadini.net.

COMUNICAZIONI E PROPOSTE

  • Secondo il Bollettino N.2(VI), Ernesto Melappioni è il nuovo segretario.
  • Il 22 febbraio si è svolta una riunione del GDL Emergenza (leggi verbale completo)
  • Sergio Mazzanti propone di risolvere le contrapposizioni tra le due anime di RETE DEI CITTADINI creando due gruppi separati, ma sempre all’interno dell’associazione, che si organizzano come vogliono.
  • Ernesto Melappioni rende nota l’impossibilità di svolgere l’analisi degli iscritti in quanto non ha avuto la possibilità da parte di Sergio Mazzanti di controllare l’elenco.
  • Sergio Mazzanti ricorda che l’elenco iscritti è sempre stato sul sito (sulla pagina Organizzazione, nel menu principale) e che la redazione del Bollettino è compito del segretario (si offre di spiegare a Ernesto come funziona il Bollettino)
  • Ernesto Melappioni chiede come urgenza l’analisi della posizione di David Rorro che in più occasioni pubbliche su facebook ha espresso opinioni contrarie al manifesto, in particolare dichiarandosi contrario alla democrazia diretta. Richiede immediata analisi anche dei ruoli di amministratori delle pagine facebook e del sito.
  • Sergio Mazzanti lamenta un utilizzo arbitrario dei gruppi facebook da parte degli amministratori David Rorro e Ernesto Melappioni e chiede regole più chiare per la gestione degli strumenti comuni dell’associazione. In particolare propone che tutte le decisioni riguarda agli amministratori degli strumenti di comunicazione devono passare tramite Bollettino.
  • Tommaso Orazi esprime forte perplessità per le modalità attuate nell’ultimo periodo.
  • Giorgio Tempesti e Ernesto Melappioni sono andati al convegno Verso la costituente di sabato 28 febbraio a Firenze.
  • Sergio Mazzanti propone di continuare ad utilizzare il conto intestato a Laura Raduta (primo presidente di RETE DEI CITTADINI), che ha tempestivamente comunicato al Tesoriere i movimenti degli ultimi due anni, sia perché quella carta è stata sempre utilizzata unicamente per l’associazione, sia perché un conto a nome dell’associazione costerebbe troppo.
  • Pino Strano e Ernesto Melappioni propongono di testare il sito airesis.it come piattaforma di discussione e decisione di RETE DEI CITTADINI. Invitano tutti a iscriversi al sito e al gruppo http://www.airesis.it/groups/gdl-emergenza per valutare tale strumento.

VOTAZIONI

  • La proposta di Ernesto Melappioni di rendere obbligatoria la partecipazione alla prossima assemblea è stata contestata da vari iscritti (Alessandro Lunetta, Tommaso Orazi, Enza Raso, Sergio Mazzanti) e quindi deve essere messa a votazione.

 

 

————

Ricevi questo Bollettino in quanto iscritto alla RETE DEI CITTADINI, alla nostra Newsletter o a una delle mailing list regionali.

Le proposte e comunicazioni si considerano accettate se entro 3 giorni non vengono contestate da nessuno, in caso contrario si passa alla discussione, direttamente tra i commenti di questo Bollettino oppure mandando un messaggio a info @ retedeicittadini.net .

Puoi partecipare direttamente alla stesura del nuovo Bollettino. (leggi le Istruzioni per l’uso)

LEGGI L’ULTIMO BOLLETTINO!

 

BOLLETTINO N.2(VI)

16 febbraio 2015 in Bollettini

BOLLETTINO N.2(VI)

inviato il 16/02/2015 alle ore 01.30

La proposta di convocazione di un’assemblea urgente per il 28 febbraio, nonchè le modalità proposte, sono state contestate, soprattutto per la scelta della data (Tommaso Orazi, Alessandro Lunetta). Il proponente Ernesto Melappioni propone di rimandare l’assemblea per permettere la riorganizzazione interna dell’associazione.
A questo scopo Pino Strano ha creato un sondaggio su Doodle per decidere in maniera partecipata la data, che suggerisce svolgere nel mese di aprile 2015.
Per partecipare alla scelta della data di convocazione seguire questo link: http://doodle.com/zfq5yki6x4fq6yhk

1) Rilevando i problemi organizzativi e comunicativi del progetto RETE DEI CITTADINI su iniziativa di Ernesto Melappioni si propone la creazione di un GdL straordinario per analizzare le diverse situazioni da risolvere, determinarne la cause e studiarne le rispettive soluzioni. Al fine di relazionare l’assemblea nazionale alla prossima convocazione.

2) Massimiliano Ciervo rassegna le dimissioni da Segretario dell’associazione. Ernesto Melappioni si propone di sostituirlo se nessun altro si propone per questa responsabilità, soprattutto per gestire la regolarizzazione delle iscrizioni e dei rinnovi delle quote – che è rimasta molto indietro – al fine di validare le votazione degli iscritti.

3) Pino Strano alla prossima assemblea nazionale, si presenterà dimissionario dall’incarico di presidente “…per segnalare nel modo più chiaro possibile la necessità di una riorganizzazione anche negli incarichi, e perchè si assume la sua porzione di responsabilità della mancata elaborazione e gestione delle tensioni interne, che per questo hanno assunto anche toni drammatici”. E’ comunque pronto a rimettere il suo incarico immediatamente, nel caso in cui un altro membro vorrà proporsi nel ruolo ancor prima della assemblea.

  • - Segnaliamo il progetto lanciato da Massimo Icolaro di una coalizione di liste per le elezioni di Latina insieme a Democrazia in Movimento e a Lista Civica Italiana.
  • - Segnaliamo inoltre il ruolo di pubbliche relazioni già attivo dall’8 giugno 2014 di Giorgio Tempesti con tutti gli altri movimenti in fermento in Italia per l’analisi costante del panorama politico parlamentare ed extraparlamentare comunicandoci real-time eventuali iniziative, convegni e/o eventi in genera in cui potremmo partecipare per promuovere i valori di RDC nel confronto con altre realtà.
  • - Ricordiamo che già da tempo Giorgio Tempesti ha invitato a partecipare a una riunione che si svolgerà al senato il 17/2 con gli eletti espulsi dal Movimento 5 Stelle. Chi intende partecipare è pregato di mettersi in contatto con lui entro Lunedì 16.
————

Ricevi questo Bollettino in quanto iscritto alla RETE DEI CITTADINI, alla nostra Newsletter o a una delle mailing list regionali.

Le proposte e comunicazioni si considerano accettate se entro 3 giorni non vengono contestate da nessuno, in caso contrario si passa alla discussione, direttamente tra i commenti di questo Bollettino oppure mandando un messaggio a info @ retedeicittadini.net .

Puoi partecipare direttamente alla stesura del nuovo Bollettino. (leggi le Istruzioni per l’uso)

LEGGI L’ULTIMO BOLLETTINO!

 
Foto del profilo di sergio

by sergio

Bollettino N.1(VI)

12 febbraio 2015 in Bollettini

BOLLETTINO N.1(VI)

inviato il 12/02/2015 alle ore 01.00

ASSEMBLEA STRAORDINARIA URGENTE

Viste le difficoltà con cui, nonostante gli sforzi di alcuni spesso poco collegati tra loro, RETE DEI CITTADINI procede dal 2013 ad oggi, si ritiene opportuno e necessario lanciare un’assemblea straordinaria ed urgente per stabilire le sorti del progetto.
Si propone come data sabato 28 febbraio dalle 10 in poi al Fusolab, in via della Bella Villa, 94.

 

Ricevi questo Bollettino in quanto iscritto alla RETE DEI CITTADINI, alla nostra Newsletter o a una delle mailing list regionali.

Le proposte e comunicazioni si considerano accettate se entro 3 giorni non vengono contestate da nessuno, in caso contrario si passa alla discussione, direttamente tra i commenti di questo Bollettino oppure mandando un messaggio a info @ retedeicittadini.net .

Puoi partecipare direttamente alla stesura del nuovo Bollettino. (leggi le Istruzioni per l’uso)

LEGGI L’ULTIMO BOLLETTINO!

 
Foto del profilo di tommaso

by tommaso

Castelli Romani: nuovo ciclo di incontri sulla gestione dei conflitti

15 gennaio 2015 in Articoli, Eventi, Parliamone insieme

SABATO 7 FEBBRAIO 2015 dalle 18.30 alle 21.00
PRESENTAZIONE del LABORATORIO TU e IO
Istituto Daniele Manin in Viale XXIV Maggio, 18 – Marino

logo-tue-io-lab-nonviolenza

Il laboratorio è strutturato in 5 incontri: 21 febbraio / 28 febbraio / 7 marzo / 14 marzo / 21 marzo

Gli incontri sono esperienziali, coinvolgono sempre l’aspetto emotivo e razionale e vogliono fornire metodo e strumenti pratici per gestire i propri conflitti e diminuire la sofferenza quotidiana.

Organizzato da: Mondo senza Guerre e senza Violenza, Partito Umanista, Convergenza delle Culture, Pressenza.

Il laboratorio TU e IO inizierà il 21 febbraio 2015 in viale XXIV Maggio 18 c/o L’istituto Daniele Manin a Marino. E’ un laboratorio a metà strada tra il teatro, la didattica e il laboratorio sperimentale per affrontare la violenza che subiamo ogni giorno e che esercitiamo sugli altri
senza rendercene conto. Una spirale che quotidianamente accresce la violenza intorno a noi e genera conflitti sempre maggiori. Il percorso dà la possibilità di scoprire metodi e strumenti pratici per sperimentare concretamente la nonviolenza. L’obiettivo principale è imparare a superare i conflitti quotidiani, modificare la relazione con sé stessi e con gli altri, per far diminuire la sofferenza e aumentare il benessere psicofisico.

PROGRAMMA
1) IO VOGLIO, TU NON VUOI.
I meccanismi della violenza e la relazione con gli altri.
Sabato 21 febbraio 2015 – dalle 15.00 alle 18.30

2) DI CHI È LA COLPA?
Il riconoscimento dei propri meccanismi. Alla scoperta del corpo cosciente.
Sabato 28 febbraio 2015 – dalle 10.00 alle 18.30

3) COME FACCIO A CAMBIARE LE RELAZIONI?
Strumenti ed esercizi. La comunicazione nonviolenta.
Sabato 7 marzo 2015 – dalle 15.00 alle 18.30

4) I MIEI PUNTI DI FORZA, LA COERENZA E LA REGOLA AUREA.
Metodo e strumenti. E io come voglio essere trattato?
Sabato 14 marzo 2015 – dalle 15.00 alle 18.30

5) IL MIO NEMICO.
Dal risentimento alla riconciliazione.
Sabato 21 marzo 2015 – dalle 15.00 alle 18.30

 

IL METODO
Il metodo utilizzato si basa su un approccio attivo, socio-emotivo ed esperienziale che accompagna i partecipanti verso un percorso collettivo di miglioramento della propria vita psico-fisica. In ogni incontro la didattica è coadiuvata da un’attività esperienziale che includerà i partecipanti. L’atteggiamento richiesto è di apertura e di ascolto, senza giudizio.

LA FILOSOFIA E GLI STUDI
I laboratori si basano sui principi dell’Umanesimo Universalista e adottano gli strumenti individuati dal filosofo argentino Mario Rodriguez Cobos (detto Silo) e dall’antropologa belga Pat Patfoort.

Bibliografia riportata sui programmi integrali dei laboratori.

Per contatti
cell: 335 491731 – 349 2560459
mail: laboratori.nonviolenza@gmail.com

su facebook: laboratori di non violenza