Avatar of sergio

by sergio

Insieme per fare un passo avanti!

25 giugno 2014 in Articoli, Comunicati Stampa, Conferenze, Eventi, Politica

RETE DEI CITTADINIRETE DEI CITTADINI, nello spirito dicondivisione e confronto che l’ha sempre caratterizzata, ha partecipato alla Assemblea nazionale dei sostenitori della democrazia partecipata, liquida e diretta, per la quale abbiamo messo a disposizione la sede del Fusolab 2.0.

Nonostante alcuni problemi di gestione dell’assemblea, la familiarità con le pratiche di democrazia diretta della maggior parte dei presenti ha permesso, anche se con un po’ di fatica, uno svolgimento costruttivo dell’incontro e un reale confronto. Si è arrivati anche a un documento conclusivo, sottoscritto all’unanimità dai presenti (anche se una parte dell’assemblea era dovuta andare via), consultabile a questo indirizzo: CLICCA QUI.

RETE DEI CITTADINI condivide pienamente l’urgenza di trovare delle strade per unire le forze sane del nostro Paese e costituire una vera alternativa. Abbiamo assistito e partecipato a moltissimi tentativi di aggregazione e siamo pronti a mettere la nostra esperienza a disposizione per evitare di ripercorrere strade che si sono rivelate fallimentari. In particolare sottolineiamo alcune questioni:

  1. Molti mezzi di comunicazione hanno presentato l’assemblea dell’8 giugno come “l’incontro degli ex M5S”. Oltre ad essere falso (RETE DEI CITTADINI, ad esempio, è nata ancor prima della nascita del M5S e in modo totalmente indipendente) un “movimento di ex” è destinato a parlare solo a una piccola parte della popolazione.
  2. Tra i partecipanti all’assemblea alcuni vengono da esperienze legate a partiti di sinistra, in particolare l’ex magistrato Ingroia e Azione Civile (ex Rivoluzione Civile). Saremo ben contenti di collaborare con la parte civica di questi movimenti, ma a patto che si allontanino veramente dai partiti che li hanno finora indirizzati. Inoltre un movimento che vuole parlare a tutti deve restare trasversale alle tradizionali posizioni di destra, sinistra e centro.
  3. Una parte dell’assemblea è convinta che la strada per “unire” sia quella di creare un nuovo, ennesimo soggetto politico che inglobi tutti gli altri. Per quanto possa sembrare una soluzione logica, il risultato di tutti questi tentativi di aggregazione è stata la creazione di nuovi partitini e, soprattutto, una grande dispersione di energie. Creare nuovi contenitori rischierebbe di diventare l’ennesimo passo indietro. E’ venuto il momento di andare avanti, sostenendo e rafforzando i movimenti già esistenti e trovando dei modi per farli collaborare e agire insieme.

A prescindere dalla continuazione del percorso iniziato l’8 giugno, che continueremo a seguire, siamo convinti che sia necessario, oggi più che mai:

  1. Creare un coordinamento tra i movimenti esistenti, per “contaminarsi” l’un l’altro e condividere idee e iniziative comuni
  2. Una mappatura dei gruppi esistenti, confrontando i principi comuni e distinguendo le realtà territoriali da quelle nazionali, con particolare attenzione a quelle nate da almeno un anno
  3. Invitare tutti coloro che cercano un gruppo a cui aderire di entrare in uno di quelli già esistenti. Le porte di RETE DEI CITTADINI sono sempre aperte, ma ci sono anche altri movimenti sani che sono già organizzati e hanno solo bisogno di essere consolidati.

La strada è ancora lunga, è tempo di fare un passo avanti!

Avatar of tommaso

by tommaso

Bollettino N.3(V)

25 giugno 2014 in Bollettini

BOLLETTINO N.3(V)

inviato il 25/06/2014 alle ore 13.00

APPUNTAMENTI

  • Mercoledì 25 giugno, ore 21.00, Roma, Via Nola 5 (Scup, Sport e Cultura Popolare). I gruppi Lazio di Democrazia in Movimento, Partito Pirata e Rete dei Cittadini invitano gruppi e singoli cittadini della regione sostenitori della democrazia partecipata, liquida e diretta a incontrarsi mercoledì 25 giugno, presso Scup, Sport e Cultura Popolare, in via Nola 5 a Roma, ore 21:00.
    Obiettivo: avviare una sperimentazione di dialogo locale nel Lazio tra i soggetti che hanno partecipato all’assemblea dell’8 giugno al Fusolab e tra coloro che sono interessati a saperne di più.
    La sperimentazione riguarda il confronto sulle posizioni politiche e su iniziative locali congiunte.
  • Mercoledì 25 giugno, ore 19.00, Labico (RM), Piazza Giusti (bar Giusti). Aperitivo in buona compagnia per sostenere chi ha scelto di prendere le distanze dalle slot machine ovvero macchine mangiasoldi volute da un sistema che specula senza scrupoli sulla salute e tasche altrui. https://www.facebook.com/events/1447119312213013/?source=1
  • Giovedì 26 giugno, ore 21.30, su webinar (contattare sergiomazzanti@gmail.com). Incontro con Democrazia in Movimento per parlare dell’assemblea dell’8 giugno e di possibili collaborazioni.

COMUNICAZIONI E PROPOSTE

  1. Dopo discussione viene pubblicata la posizione di RETE DEI CITTADINI nei confronti dell’assemblea dell’8 giugno: CLICCA QUI
  2. Ernesto Melappioni precisa la proposta del precedente Bollettino: “introdurre nei principi del manifesto di Rete dei Cittadini la tematica del reddito di cittadinanza con l’abolizione dell’interesse sulla moneta e l’introduzione della fiscalità monetaria per garantire ad ogni essere umano il Diritto alla Vita”. Si apre la discussione su questo punto su tutti gli strumenti di comunicazione dell’associazione (sito, bollettino, gruppo facebook, mailing list).
  3. Come portavoce scelto dall’assemblea del neonato Circolo Territoriale di Montecatini Terme, Massimiliano Ciervo diventa provvisoriamente Portavoce della Rete Regionale Toscana. Contestualmente viene aggiunto agli amministratori della pagina facebook nazionale di RETE DEI CITTADINI
  4. Si apre il gruppo facebook RETE DEI CITTADINI Toscana. In via provvisoria sono nominati amministratori Massimiliano Ciervo (portavoce regionale provvisorio) e Sergio Mazzanti (come attuale presidente nazionale)
  5. Sono in scadenza le cariche sociali (Presidente, Segretario e Tesoriere); entro l’anno deve essere convocata l’assemblea nazionale per il rinnovo delle cariche

INIZIATIVE IN CORSO

  • Sergio Mazzanti propone di creare una “task-force” per portare la democrazia nei comuni d’Italia, un gruppo di lavoro per studiare gli statuti comunali, elaborare proposte di modifica in senso democratico diretto e trovare le strategie migliori per farle approvare. Ha già accennato la proposta ad alcune altre persone e gruppi.
  • Il 14 settembre 2014 è prevista una assemblea fisica dei partecipanti all’incontro dell’8 giugno 2014 (in luogo da definire entro il 30.6.2014). Sergio Mazzanti e Massimiliano Ciervo si sono proposti per far parte del “Gruppo Tecnico Organizzativo” che deve gestire il progetto fino a settembre.

ULTIMI POST SUL SITO

Insieme per fare un passo avanti!

Aprilia verde con il censimento degli alberi

Ricevi questo Bollettino in quanto iscritto alla RETE DEI CITTADINI, alla nostra Newsletter o a una delle mailing list regionali.

Le proposte e comunicazioni si considerano accettate se entro 3 giorni non vengono contestate da nessuno, in caso contrario si passa alla discussione, direttamente tra i commenti di questo Bollettino oppure mandando un messaggio a info @ retedeicittadini.net .

Puoi partecipare direttamente alla stesura del nuovo Bollettino. (leggi le Istruzioni per l’uso)

LEGGI L’ULTIMO BOLLETTINO!

Avatar of tommaso

by tommaso

Aprilia verde con il censimento degli alberi

16 giugno 2014 in Ambiente, Articoli, Campagna sensibilizzazione, Eventi

da Ornella Pistolesi, Rete dei Cittadini per Aprilia e consigliere di maggioranza del comune di Aprilia

Martedì 17 giugno alle ore 11.00, in Aula Consiliare si terrà la presentazione del lavoro svolto dagli studenti della 4a CAT, ITIS Rosselli, coordinati dagli insegnanti di Topografia e Estimo in seguito a un protocollo di collaborazione con il Comune di Aprilia per il Censimento e Catalogazione del Patrimonio Arboreo del territorio comunale denominato “Aprilia Verde”, partendo dalla rilevazione del Parco di Via dei Mille.

Aprilia verde

alunni del 4A CAT (costruzioni-ambiente-territorio) durante i rilievi al parco

Questo progetto ha permesso ai giovani della nostra città di svolgere lezioni alternative fuori dalle aule, di utilizzare strumenti e tecniche didattiche innovativi, favorito una nuova visione della città e degli spazi pubblici e all’ Amministrazione di Aprilia di disporre di un data base per una corretta progettazione e gestione del patrimonio verde pubblico.

Tutti gli alberi del parco sono stati rilevati, fotografati e descritti nei loro aspetti tradizionali in modo da fornire dati utili per l’amministrazione (dati amministrativi e catastali), dati scientifici e descrittivi tradizionali (grandezze dendrometriche e botaniche).

Il lavoro fatto in “campo” e l’elaborazione dei dati in classe ha prodotto schede informative inseribili in un programma di gestione informatico aperto e implementabile.

L’interazione tra le istituzioni, i vantaggi e le finalità di questa collaborazione, il coinvolgimento dei giovani sono percorsi senza dubbio da perseguire, favorire e promuovere con impegno e continuità.

Com’è nato questo progetto? Nel mettere insieme una scuola aperta dotata di GPS, un nuovo indirizzo scolastico, dall’esigenza di conoscere e documentare il patrimonio arboreo pubblico della città; primo step per organizzare in modo efficiente e sinergico un piano per la programmazione e di interventi del Verde Urbano nonchè dalla necessità di ottemperare un obbligo di legge. Il mio compito è stato fare da collegamento tra l’Amministrazione e il Rosselli in particolar modo con gli studenti, cercando e analizzando con loro i documenti storici utili al progetto, compito gratificante e piacevole perchè c’è stata intesa e disponibilità da parte del personale degli uffici pubblici e degli insegnanti.

Buona la prima, ora l’impegno sarà dare seguito all’intero progetto per completare la mappatura del Verde e vivere il proprio territorio da cittadini proattivi e partecipativi.

Avatar of sergio

by sergio

Bollettino N.2(V)

15 giugno 2014 in Bollettini

BOLLETTINO N.2(V)

inviato il 15/06/2014 alle ore 22.15

Cari iscritti e simpatizzanti di RETE DEI CITTADINI!

Dopo aver risolto alcuni problemi tecnici del sito, riparte l’invio regolare dei Bollettini, strumento di comunicazione e decisione di RETE DEI CITTADINI. Ci sono molte comunicazioni e questioni da affrontare, che riassumiamo brevemente:

- In data 29 maggio 2014 si è costituito ufficialmente il Circolo Territoriale di Montecatini Terme. Sono già state create una pagina facebook (CLICCA QUI) e un sito territoriale (CLICCA QUI). Come Portavoce provvisorio viene votato Massimiliano Ciervo.

- Assemblea 8 giugno: su invito di Democrazia in Movimento abbiamo partecipato alla Assemblea nazionale dei sostenitori della democrazia partecipata, liquida e diretta l’8 giugno al Fusolab 2.0. I presenti (Alessandro Lunetta, Sergio Mazzanti, Ernesto Melappioni, Tommaso Orazi, Enza Raso, Giorgio Tempesti), hanno partecipato all’elaborazione di un documento che è stato sottoscritto alla fine dell’incontro (LEGGI IL TESTO DEL DOCUMENTO). Stiamo elaborando un testo che riassume la posizione di RETE DEI CITTADINI, che sarà pubblicato come comunicato stampa (LEGGI LA BOZZA DI RESOCONTO). Il prossimo incontro è previsto per il 14 settembre (in luogo da decidere).
- Venerdì 13 giugno si sono incontrati alcuni rappresentanti dei gruppi Lazio di RETE DEI CITTADINI (Ernesto Melappioni e Sergio Mazzanti), Democrazia in Movimento e Partito Pirata, per valutare convergenze e possibili collaborazioni, partendo dal territorio; i presenti propongono un nuovo incontro con l’obiettivo di avviare una sorta di sperimentazione di dialogo locale nel
Lazio tra i soggetti che hanno partecipato all’assemblea dell’8 giugno al Fusolab sulle posizioni politiche e su iniziative locali congiunte (es. iniziativa di delibera popolare per introdurre più strumenti di democrazia diretta nello statuto di Roma Capitale). Per confermare la data proposta (mercoledì 25 giugno) e decidere la location è stato aperto un sondaggio doodle (CLICCA QUI)

- Giovedì 19 giugno a Roma presso Scup (Sport Cultura Popolare) in Via Nola, 5 le realtà romane solidali e sostenibili si incontrano per L’ITALIA CHE CAMBIA IN FESTA

- Ernesto Melappioni propone di far partire una discussione sulla fiscalità monetaria per inserire ufficialmente nel programma di RETE DEI CITTADINI l’abolizione dell’interesse sulla moneta
- Sergio Mazzanti propone di far partire una proposta di introduzione di pratiche di democrazia diretta nei comuni, con altri gruppi e persone che condividono questi temi, partendo dal comune di Roma e allargando progressivamente ad altri comuni
- Giampaolo Sponga propone un referendum per cancellare la legge del 1981 che ha separato la banca d’italia dal tesoro.
- Sergio Mazzanti e Alessandro Crociata (presidente di Democrazia in Movimento) propongono un incontro virtuale su webinar tra RETE DEI CITTADINI e DiM, tendenzialmente giovedì prossimo 20 giugno.
- L’associazione Sete di Giustizia ci chiede un supporto per organizzare un incontro al Fusolab sulla proprietà popolare della moneta il 20 settembre

Gli ultimi post sul sito

Italia che Cambia in festa

VIAGGI DA FERMO: alla scoperta della Romania, 6 giugno 2014

Il lavoro è diventato anacronistico?

CooperAZIONE a Roma

Comunicato Stampa Rete dei Cittadini Termali

 

Ricevi questo Bollettino in quanto iscritto alla RETE DEI CITTADINI, alla nostra Newsletter o a una delle mailing list regionali.

Le proposte e comunicazioni si considerano accettate se entro 3 giorni non vengono contestate da nessuno, in caso contrario si passa alla discussione, direttamente tra i commenti di questo Bollettino oppure mandando un messaggio a info @ retedeicittadini.net .

Puoi partecipare direttamente alla stesura del nuovo Bollettino. (leggi le Istruzioni per l’uso)

LEGGI L’ULTIMO BOLLETTINO!

Avatar of tommaso

by tommaso

Italia che Cambia in festa

15 giugno 2014 in Eventi, Parliamone insieme

da Italia che Cambia

Italia che Cambia in festa

Italia che Cambia in festa

ITALIA CHE CAMBIA IN FESTA
Le realtà romane solidali e sostenibili si incontrano

Giovedì 19 giugno ore 20,00 a Roma
presso Scup (Sport Cultura Popolare) – Via Nola, 5

C’è un’Italia invisibile di cui nessuno parla, quella che non si arrende alla crisi ma oppone dei modelli alternativi.

Giovedì 19 giugno alle ore 20 le realtà romane solidali, creative e sostenibili si incontrano a Scup per la festa dell’Italia che Cambia. Un’occasione per conoscersi e farsi conoscere, passare del tempo insieme e contribuire ad un importante progetto collettivo.

La festa si svolgerà nei locali di SCUP (Sport Cultura Popolare), uno spazio sociale abbandonato e recuperato nel quartiere San Giovanni di Roma, promotore di molteplici attività culturali.

Durante la festa verrà proposta la cucina antirazzista dei Sucusclan, un collettivo che da anni porta la propria competenza e passione a sostegno di eventi ed iniziative a carattere sociale e culturale prendendosi carico della ristorazione dei partecipanti e dando il ricavato come contributo.

La festa romana rappresenta una tappa del tour dell’associazione Italia che Cambia, da oltre un mese in giro per il Paese per presentare il progetto e raccogliere i fondi necessari per realizzarlo.

Il progetto Italia che Cambia nasce per raccontare, rappresentare e mettere in rete quei milioni di cittadini fino ad oggi esclusi dai circuiti informativi. L’obiettivo è quello di realizzare un portale che unisca questi mondi, che sia facilmente navigabile e che offra una serie di servizi intrecciati di tutte queste realtà per: spostarsi per il paese in modo sostenibile, fare acquisti in maniera consapevole, apprendere tecniche di autoproduzione, vendere o scambiare beni e servizi, fare impresa in modo innovativo e solidale etc.

C’è un’Italia che agisce e reagisce seguila su www.italiachecambia.org.
Dai il tuo sostegno al progetto su: www.italiachecambia.org/partecipa/

Guarda il video di presentazione dell’Italia che Cambia: https://www.youtube.com/watch?v=031wx13Zvsk
Ufficio stampa “Italia che Cambia”: Sabina Galandrini 328-8442704  ufficiostampa@italiachecambia.org

L’evento è organizzato in collaborazione con Scup, Sucusclan, NoiNet e Arcipelago Scec